WATERFRONT

WATERFRON  Rapallo, Italy

L’idea progettuale della riqualificazione del nuovo lungomare come promenade paysagèe si sviluppa attorno al concetto di spazio pubblico-passeggiata, luogo che coniuga le due funzioni del percorrere e dello stare, di incontro e punto di aggregazione e diviene il vero e proprio cuore pulsante di Rapallo. Un’esperienza privilegiata per un’area caratterizzata da punti di particolare pregio paesaggistico, dove il golfo dialoga in modo dialettico sia con gli elementi eccezionali antichi (Castello, Palazzo Garibalda) che con i nuovi (il centro congressi, acquario e osservatorio marino). Una passeggiata pedonale, un grande belvedere sul golfo, un’area attrezzabile per attività di ristoro e attività aggregative, intervallato da un filare storico di palme che viene restaurato e riorganizzato. Attraverso un modellamento del suolo, una nuova pavimentazione che da est verso ovest guida i passi con un disegno che alterna una pietra chiara locale con diversi ricorsi in pietra bucciardata e griglie in ghisa per la raccolta delle acque. La promenade paysagé, oltre ad inglobare l’estensione del lungomare con una spiaggia artificiale si estende anche nell’area del giardini IV Novembre e nella zona del lido dove le cabine vengono inserite in un sistema di suolo che meglio le integra nello skyline di Rapallo. La promenade termina a mare con un nuovo molo che, alla foce del torrente Boate, diviene una grande piazza, un significativo oggetto circondato dall’acqua che oltre ad assolvere le funzioni di sala convegni è anche un acquario ed un osservatorio marino che di notte, diviene un grande faro luminoso.

The project idea of the requalification of the new seafront as promenade paysagee develops around the space concept public-walk, place that combines two functions of covering and of being, of meeting and point of aggregation and becomes the true and own beaten Rapallo heart. An experience favoured for an area characterized by points of particular landscape regard, where the gulf has a dialog in dialectic way is with the ancient exceptional elements (Castello, Piazza Garibalda) with which with the new ones (the centre congresses, aquarium and marine observatory). A pedestrian walk, a great lookout on the gulf, an area attrezzabile for activity of relief and aggregative activities, intervallato spinning historian of palms who is restored and reorganized. Through he modeling of the soil, a new flooring what at east towards West guides the passes with a drawing which alternate one a local clear stone with different resorts in bucciardata stone and grills in cast iron for the harvesting of the waters. The promenade paysagee, as well as enclosing the extension of the seafront with an artificial beach spreads also in the area of the gardens IV November and in the zone of the shore where the cabins are inserted into a system of soil that better integrates them into the Rapallo skyline. The promenade ends to sea with a new pier that, at the end of the torrent Boate, becomes a great square, a significant object surrounded by the water that as well as absolving the functions of meeting hall is also an aquarium and a marine observatory that, during the night, becomes a great bright lighthouse.