Parish Complex

Parish Complex  Olbia, Italy

Il progetto per il Complesso Parrocchiale ad Olbia si fonda su un’idea che ha un duplice scopo, da un lato legare il complesso al paesaggio e alle tradizioni, in forma di dialogo e non di mimèsi, dall’altro costituirsi nel tempo come nuova centralità urbana. L’impianto del complesso si incentra sulla Chiesa che ne diviene il fulcro, con una copertura che, elevandosi verso il cielo, rende il complesso ben riconoscibile. Le opere parrocchiali delimitano l’invaso spaziale creando uno spazio urbano interessante che conduce al sagrato e alla facciata scultorea. Attraversato il nartece – si accede all’Aula a navata unica con un impianto liturgico del tipo a circumstantes, che concentra l’azione sull’area del presbiterio favorendo un modello partecipativo comunionale con un’assemblea gerarchicamente ordinata. L’inserimento delle opere d’arte è pensato in forte connessione con la struttura architettonica. La facciata rappresenta un grande organo di pietra, il fonte battesimale collocato all’ingresso, inizio del cammino di fede, è un tutt’uno con lo spazio; la grande scultura raffigurante l’Esamerone diviene essa stessa parete, così come il taglio di luce sopra la Croce orienta i fedeli a guardare oltre la parete absidale, per forma e luminosità apre a oriente, verso un “non ancora” compiuto. Il funzionamento del complesso è assicurato dall’organizzazione spaziale che distribuisce perimetralmente tutti i servizi delle opere parrocchiali, creando anche un’area verde protetta adibita alle attività sportive dei ragazzi. A livello formale la plasticità del manufatto è ottenuta attraverso l’utilizzo di una struttura in calcestruzzo armato. Sono minimizzati gli apporti di energia per sistemi di climatizzazione, poiché il progetto prevede molteplici accorgimenti che fanno di quest’opera un’architettura sostenibile.

 

The idea behind the project is twofold: to link the complex to the landscape and its traditions, in the form of dialogue and not mimesis; to build it up over time as a new urban center. The layout of the complex is centered on the Church, which becomes its fulcrum, with a roof that, rising toward the sky, makes the complex easily recognizable. The parish buildings delimit the living space by creating an attractive urban space that leads to the courtyard and the sculpted façade. After crossing the narthex, one gets to the single-naved Chamber with its liturgical layout of the circumstances type, which concentrates the action on the presbytery area, encouraging a participatory communal model with a hierarchically ordered assembly. The inclusion of artworks was conceived in close connection with the architectural structure. The façade is a great stone body, and the baptismal font located in the entrance, the start on the journey of faith, is one with the space; the great sculpture depicting the Hexameron becomes itself a wall, just as the beam of light over the Cross directs the faithful to look beyond the apse wall, which in its form and brightness opens towards the east and a “not yet” fulfilled destiny. The functioning of the complex is ensured by the same form that distributes to the Church perimeters all the parish services, also creating a protected green area for the children’s sports activities. The plastic shaping of the project derives the choice of a structure in reinforced concrete. The energy inputs for climatizing systems are minimized, since the structure provides many features which make this a sustainable architectural work.

 

Credits: Design Architects: Tstudio – G. Salimei, R. Grio | Liturgist: S.Maggiani |Liturgical Aspects: S. Mavilio | Energy efficiency: F.M. Federici | Lighting: A. Grassia | Artwork: A. De Berardis; O. Casalini; D. Orlandi Dormino; O. Rainaldi; P.Sciola

 Published in: “Metamorfosi Quaderni di Architettura n.4/2018”, PP. 84-87 – Lettera Ventidue edizioni ISSN 1590 -1394 – ISBN 9788862422659 •SALIMEI G. (2012- 2° ed. 2014), City Landscape. Bari: Ilios Editore ISBN 9788890802430 pp.198-207 • Avvenire del 14 Ottobre 2012 •

Casabella, 5: 2013 • Pisani M. (a cura di) (2015), Architettura e Paesaggio. Atti del congresso di Genzano, Il Formichiere, p. 77. ISBN 9788898428519.